Perché faccio un giro in bicicletta?

0
26
Perché faccio un giro in bicicletta?

Perché faccio un giro in bicicletta?Alcuni anni fa, dopo quasi un decennio di pausa si sedette di nuovo in bicicletta. Sono passati solo pochi chilometri per riscoprire l’amore per le due ruote. La bici stringe, quasi come una droga. Perché? Cercherò in alcune frasi per descrivere ciò che rende ogni momento libero di andare in bicicletta.Libertà, lavoro, famiglia. Tutto sotto la dettatura dei clienti, della moglie e dei figli. Routine, responsabilità, scadenze, impegni. Non c’è niente di sbagliato in questo, ma a volte trabocca e vuole correre… in bicicletta… In bicicletta, vado dove voglio quanto velocemente voglio.

Vento, sole e solo io e la strada. La bici aiuta a dimenticare tutto per un po’, accendere il reset, per un po ‘ di trasferirsi in luoghi dove tutto accade sotto la mia dettatura. Più tardi, devi tornare a casa, dove ci sono costantemente doveri scaduti in attesa… ma il bagaglio di frustrazione resettato e così viene più facile lavare i pavimenti.Il bambino amava la velocità. C’è qualcosa di magico in violazione di limiti suoi e della macchina in cui stiamo andando. Bilanciando al limite della trazione, volando millimetri dagli alberi, adrenalina esuberante nelle vene. Vale la pena di andare su qualsiasi montagna, almeno per poi scendere.Superare il confine molto rapidamente ci dà un’idea del confine delle nostre possibilità. Un piccolo aumento in montagna, la strada attraverso la foresta, curvatura tra alberi secolari. Pochi minuti di salita e il cuore batteva forte, come se volesse uscire dal petto. Faccio fatica a crederci ogni sospiro. I muscoli delle gambe bruciano e ogni successiva pressione sulla pioggia fa male, come se centinaia di aghi.

Il sudore è versato negli occhi e con ogni metro sul mio viso dipinge un quadro di agonia.

Il sudore è versato negli occhi e con ogni metro sul mio viso dipinge un quadro di agonia.C’e ‘ solo un pensiero in testa. Fermo! Datevi pace. Perché ho bisogno di questa sofferenza, il vertice non aspetta né medaglie, né i suoi fan, né gloria. Non ho niente a che fare con questo. Tuttavia, continuo a salire lentamente verso l’alto. Torno subito indietro e vado giù. In casa un paio di minuti di riposo, e in testa c’è un altro pensiero. Facciamolo di nuovo.La bellezza природыгдибы non la bici non l’avrei mai visto il tramonto sulla soleggiata costa del Canada, una valle bellissima, tranquilla Slovacco di Tatra, passo

Сустенпасс nelle Alpi Svizzere e molti altri luoghi magici. Vicino a laghi, foreste, fiumi, gole e animali selvatici sul palmo della mano.Tramonto sulla Soleggiata Costa in KanadzieSprzętPo di mio padre ho ereditato l’amore per la tecnologia, tutto ciò che può essere smontato in elementi di primo luogo, e poi di nuovo insieme. Le biciclette sono piccole opere d’arte e tecniche. Anche se a volte trascurato, arrugginito e quasi inutile, solo un paio d’ORE, alcuni strumenti e tornare alla vita sono pronti a superare i chilometri successivi. Mi piace stare in cantina e frugare nelle mie biciclette. E dopo alcuni anni ho questo abbastanza bene. Mi dispiace, ma non mi servira ‘ un servizio in bicicletta.La storia ha una storia lunga e interessante. Nomi come Merx,

Hinault, Indurain, luoghi come Alpe D’Huez,

Hinault, Indurain, luoghi come Alpe D'Huez,Mont Ventoux, Passo dello Stelvio, grandi gare, scandali, misteri. Ciclismo rende un po ‘ meglio capire che tutto è su come il sudore e le lacrime hanno un sapore. Altrimenti, poi tutti guardano in TV.Se non fosse per la bicicletta, ora avrei un paio di chili in più. Per un anno ho ancora un paio di chili in più. E per una dozzina sarebbero apparsi i primi problemi con il superamento di scale nel mio appartamento. La bici fa che mi sento meglio, mi guardo meglio e mi piaccio… mia moglie e ‘un po’ piu ‘ grande di qualche anno fa.Su koniecRower, questo è qualcosa di più di un hobby per me. È una passione, un’opportunità per metterti alla prova, metterti obiettivi e cercare di perseguirlo. Non importa che gli altri sono più intelligenti e migliori. Non guido per dimostrare qualcosa a qualcuno di essere meglio degli altri. Guido perché mi piace, sono libero e sento di vivere davvero. Se non fosse per la bici, la mia vita non sarebbe oggi così com’è. Ed e’per questo che prendo… Vado perche ‘ mi piace.
News

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here